COMETE

SPERIMENTARE STRADE NUOVE

Le comete prima s’illuminano, poi percorrono la propria orbita, fino alla loro distruzione. Alcune impiegano anni, altre pochi istanti. Ma ogni volta ci lasciano delle tracce, come se ci indicassero la direzione da seguire nelle nostre attività, in quel momento. La voglia di sperimentare, lo spirito innovativo e la curiosità di giocare con varie componenti, hanno dato vita ai vini della linea “Le Comete“. Ognuna delle COMETE è unica e irripetibile, come un’impronta digitale. Esattamente come la speciale etichetta applicata a queste bottiglie, che rappresenta una coda di cometa disegnata a mano, con un polpastrello.

Le nuove COMETE 2020

MÙS – XIX

VOGLIA DI SPERIMENTARE.

Un vino che, sfruttando il metodo PET NAT (Pétillant Narurel), si basa sulla pura voglia di sperimentare. La vinificazione su grappolo intero, l´imbottigliamento quasi alla fine del processo fermentativo rendono ogni bottiglia un pezzo unico e ci permette di sviluppare la nostra idea di Moscato Giallo.

Visualizza scheda tecnica

TIK – XVIII

CON LUNGIMIRANZA NEL FUTURO.

Ormai più di 30 anni fa, Rainer Zierock e Alois Lageder si si sono interessati al cambiamento climatico. Consapevoli del fatto che per molti vitigni il clima dell'Alto Adige sarebbe potuto diventare troppo caldo, hanno piantato varietà provenienti dalle regioni vitivinicole del sud. Queste varietà coltivate in Alto Adige, portano ad una maggiore acidità e ad un moderato contenuto zuccherino, caratteristiche che consentiranno in futuro di aumentare la freschezza e la vivacità dei vini.

Visualizza scheda tecnica

ZIE – XVIII

CAOS. MOVIMENTO.FORMA.

Secondo Joseph Beuys, grazie al movimento dal caos nasce infine la forma. 25 anni fa, Rainer Zierock, un amico di famiglia, ha piantato qui a Magrè oltre 200 vitigni provenienti da tutto il mondo. Il caos raggiunge il suo apice al momento della vendemmia, poiché le varietà hanno diversi gradi di maturazione, di acidità e di contenuto zuccherino. Nel momento in cui le uve arrivano in cantina, dal caos nasce la forma, grazie appunto al movimento. La fermentazione combina queste diverse varietà e caratteristiche e crea un'unità a più strati.

Visualizza scheda tecnica

BLA ·BLA · BLA

PORTARE LA TRADIZIONE NEL FUTURO.

Quando il bue fu sostituito dal trattore i tempi di arrivo in cantina si accorciarono notevolmente cosi come il tempo di contatto del pigiato formatosi con bucce e raspi. Ciò era particolarmente indicato per una varietà come questa autoctona ma quasi dimenticata dalla buccia sottile.

Durante la fermentazione alcolica il prolungato contatto con il grappolo intero dà la possibilità al vino di arricchirsi in componenti presenti nella buccia e nel raspo. Questa cometa è la risultante di più annate (2017,2018 e 2019) ed è per questo che l’assemblaggio prende il nome di
BLA· BLA· BLA.

Visualizza scheda tecnica

PIPO³

PINK PORER3.

PIPO3 mostra un possibile approccio per aumentare in maniera naturale la percezione di freschezza e vivacità nei nostri vini. I grappoli della varietà Pinot Grigio - senza pigiatura, illesi - sono stati messi in botti di legno riempite di mosto. Il vino è rimasto per vari mesi a contatto con i raspi e le bucce. Il vino assume così il suo naturale colore ramato. PIPO3 è un taglio di tre annate ed acquisisce in questo modo una maggiore complessità. La lavorazione del grappolo intero è diventata una componente importante sia per il nostro PORER Pinot Grigio che per il nostro Pinot Grigio classico. Da qui deriva anche il nome: PInk POrer. La potenza del tre è un riferimento all´assemblaggio delle annate.

Visualizza scheda tecnica

LE TAN - XVIII

STRANGER THINGS.

Il Tannat è una varietà davvero promettente che prospera in modo eccellente a temperature calde conservando una vivace acidità. Pianato ormai 30 anni fa, il vitigno rimane tuttora un mistero per noi. Ogni anno sperimentiamo nuove interpretazioni e impariamo. Questa volta l´abbiamo vendemmiato molto presto -  a fine agosto -  per sottolineare la leggerezza e la freschezza di questa varietà.

Un TANnat LEggero.

Visualizza scheda tecnica

LE LA – XVIII

SEGUIRE GLI IMPULSI.

LE LA è un vino ottenuto da uve vendemmiate molto presto e lasciate sul pigiato per soli quattro giorni. Il risultato è un Lagrein, che nel suo stile assomiglia a un Beaujolais o anche a un "vino leggero". È caratterizzato da un'elevata acidità e da un basso contenuto alcolico.

Visualizza scheda tecnica

Follow Alois Lageder on Instagram