FÓRRA Manzoni Bianco

Si tratta di un vitigno nato negli anni Trenta, da un incrocio di Riesling e Pinot bianco realizzato dal prof. Luigi Manzoni, allora direttore del Centro sperimentale di Conegliano. Ha il pregio di avere grappoli spargoli e acini a buccia spessa, con alti valori d’acidità e bassi tenori zuccherini. Tenuto conto delle condizioni climatiche sempre più estreme, queste caratteristiche ne fanno in futuro un vitigno assai interessante per l’Alto Adige. Lasciandolo macerare per vari giorni sulle bucce, diamo a questo vino bianco un profilo ancora più marcato.

image for article

2018
FÓRRA
Manzoni Bianco
13.5 % Vol

Colore

Limpido, giallo oro intenso

Profumo

Leggermente aromatico, bouquet accentuato, fruttato (mela cotogna, goccia d'oro, pera), pietra focaia, finemente speziato

Bouquet

Corpo vigoroso, concentrato, intenso, fresco, speziato, secco

Abbinamento

Piatti a base di pesce, molluschi e crostacei, carne bianca e pollame

Provenienza

Vigneto Paradeis situato a Magrè, e vigneti a Pochi. 350 m - 450 metri s.l.m.

Terreno

Prevale il calcare dolomitico a consistenza sabbiosa

Vinificazione

Affinamento del vino sulle fecce in botti di legno (ca. 9 mesi) Fermentazione: macerazione (10 giorni) in botti di legno

Invecchiamento ottimale

Invecchiamento ottimale: 2-8 anni

La biodinamica

La nostra Tenuta punta a un’agricoltura biologico-dinamica che rispetti l’uomo, gli animali e i cicli della natura, e coinvolga tutti questi fattori nella nostra attività.

La cantina

Utilizzando le tecnologie più all’avanguardia, vinifichiamo le nostre uve nel modo più naturale possibile, fondendo fra loro l’innovazione e i pregi della natura.

Ambiente da sogno per i tuoi eventi

Vuoi celebrare un matrimonio, un compleanno o un anniversario? Le antiche mura del palazzo Casòn Hirschprunn sono la cornice ideale per il tuo evento.

Follow Alois Lageder on Instagram