PORER Pinot Grigio

Questo vino è frutto di un assemblaggio fra varie componenti. Una parte delle uve è stata vinificata subito, un’altra è rimasta per 15 ore a contatto con le bucce, e una terza parte è rimasta per circa un anno a contatto con i raspi e le bucce. Ogni anno, spinti dal piacere di sperimentare e da spirito innovativo, cerchiamo il modo migliore di integrare fra loro varie componenti, per creare un vino elegante, fresco e preciso.

 

image for article

2018
PORER
Pinot Grigio
12,5 % Vol

Colore

Giallo con riflessi verdognoliiallo paglierino con leggeri riflessi rossastri

Profumo

Aromi discreti, bouquet accentuato, fruttato (melone, pesca), speziato, note minerali

Bouquet

Ricco di corpo ma molto vivace, fresco e fruttato, secco

Abbinamento

Con innumerevoli antipasti, terrine e paté, prosciutto e insaccati, pesce, crostacei, carni bianche, pollame

Provenienza

Magrè e Salorno. 230 – 240 metri s.l.m.

Terreno

Sabbiosi, pietrosi e molto calcarei

Vinificazione

Affinamento del vino: sulle fecce fini in parte in acciaio) e in parte in botti di legno (circa 9 mesi) Assemblaggio fra varie componenti: una parte delle uve è stata vinificata subito (vinificazione classica), un’altra è rimasta per 15 ore a contatto con le bucce, e una terza parte è rimasta per circa un anno a contatto con i raspi e le bucce. Fermentazione: fermentazione spontanea in parte in acciaio e in parte in botti di legno

Invecchiamento ottimale

Invecchiamento ottimale: 2-6 anni

A

CAMBIAMENTO CLIMATICO E VITICOLTURA

L'uva reagisce in maniera molto sensibile all'innalzamento delle temperature e all’imprevedibilità del clima. Come Tenuta vinicola ci troviamo di fronte alla sfida di dover trovare nuove strade per reagire al cambiamento climatico.

Esistono diverse opportunità. In Alto Adige abbiamo la fortuna di poterci spostare ad altitudini più elevate.  Un'altra possibilità consiste nella coltivazione di vitigni provenienti dalle regioni vitivinicole dell'Europa meridionale, che riteniamo - se coltivati in Alto Adige - portino ad un'acidità più elevata e ad un livello di zuccheri più moderato. Una terza possibilità può essere la vinificazione che prevede il contatto con le bucce e i raspi.

Il kit "Blend your own PORER" illustra come possiamo aumentare in maniera naturale la freschezza adoperando tre diversi metodi di vinificazione. La prima componente del Pinot Grigio è stata pigiata immediatamente, la seconda è stata a contatto con le bucce per circa 15 ore e la terza è rimasta sui raspi e sulle bucce per un massimo di 8 mesi.  Grazie alla seconda e alla terza componente, i tannini vengono leggermente aumentati, che a sua volta contribuisce ad una diversa percezione della tensione, della vivacità e della freschezza del vino.

Il kit offre in maniere giocosa la possibilità di creare un proprio PORER Pinot Grigio e di trovare il giusto livello di freschezza.

Come funziona

Trovate ulteriori informazioni su questo progetto nel nostro booklet e video.

Per approfondimenti è possibile contattare:katjamarginter@aloislageder.eu

hihidw

Blend your own PORER Pinot Grigio

kjkjksdfj

VINERIA PARADEIS

Qui puoi degustare vini, fare acquisti o assaporare delle delizie culinarie: una sosta alla Vineria Paradeis è una gioia per tutti i tuoi sensi.

Le visite guidate

Venite a conoscere i nostri vini, la loro storia, i vigneti a coltivazione biologico-dinamica in cui crescono, e le cantine in cui li vinifichiamo.

La cantina

Utilizzando le tecnologie più all’avanguardia, vinifichiamo le nostre uve nel modo più naturale possibile, fondendo fra loro l’innovazione e i pregi della natura.

Follow Alois Lageder on Instagram